Samsung Galaxy S6: lunedì parte la prevendita in Italia

Samsung Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge potranno essere ordinati a partire dal 16 marzo. I primi acquirenti riceveranno in regalo un Wireless Charger Kit.

Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge, i nuovi smartphone presentati pochi giorni fa da Samsung al Mobile World Congress di Barcellona, potranno essere prenotati in Italia a partire da lunedì 16 marzo sino al 9 aprile, nelle maggiori catene di elettronica e presso tutti i punti vendita degli operatori telefonici. Invece chi effettuerà l’ordine di acquisto tra il 10 e il 30 di aprile, riceverà in omaggio Wireless Charger Kit, il caricabatteria wireless, e potrà provare per primo la funzione “ricarica wireless integrata” per Galaxy S6 e Galaxy S6 edge.

I prezzi dei due nuovi smartphone partono dai 739 euro a 999 euro.

Le caratteristiche

Due, dicevamo, le versioni del nuovo prodotto: Galaxy S6 per così dire normale (spessore 6,8 mm, peso 138 grammi) e Galaxy S6 Edge con schermo curvo su entrambi i lati (spessore 7 mm, peso 132 grammi). Finalmente va in pensione la plastica: scocca in metallo e vetro per entrambi per linee più morbide e arrotondate.

Interfaccia TouchWiz, basata su Android 5.0 Lollipop, ridisegnata per rendere tutto più chiaro e ben organizzato, i due nuovi telefoni sono equipaggiati con il primo processore al mondo dotato di tecnologia 14nm da 64 bit, l’Exynos octa-core, oltre a uno ausiliario da 1,5 Ghz riservato alle app, e 3 GB di Ram. Il display è Quad HD Super Amoled da 5.1 pollici in Gorilla Glass 4 a 577 pixel per pollice, un coefficiente estremamente più elevato rispetto al precedente modello: in effetti la più alta densità disponibile che promette nitidezza e dettagli straordinari.

Ma a cosa serve il display curvo? Ovviamente a implementare diverse funzionalità fra cui People Edge. Lo schermo curvo s’illumina quando arriva una chiamata o una notifica anche se il dispositivo è rivolto verso il basso. Non basta: si può associare un colore diverso a cinque contatti prioritari.

Quanto alle fotocamere, i nuovi S6 montano una posteriore da 16 Megapixel ad alta sensibilità grazie al sensore F1.9, molto luminoso per situazioni di scarsa luce (Hdr, stabilizzatore ottico dell’immagine e bilanciamento del bianco si attivano in tempo reale) in grado di girare video in 4K e una frontale da 5. La nuova funzione di Avvio Rapido permette di fotografare in appena 0,7 secondi da qualsiasi schermata, con un doppio tap sul tasto home. Come se la fotocamera fosse sempre in stand-by. Non mancano altre novità fra cui l’Auto Focus che aggancia un soggetto in movimento e lo tiene a fuoco, per poter così scegliere il momento preferito per lo scatto.

Passi da gigante per la batteria, che stavolta è incorporata, visto che il telefono è unibody. Si tratta di unità da 2550 mAh per l’S6 e 2600 mAh per l’Edge. Entrambe in grado di ricaricarsi anche wireless (sfruttando anche caricatori senza fili di altre piattaforme certificate Wpc e Pma) del 100% nella metà del tempo dell’iPhone 6 (cioè in meno di un’ora e mezza) e di aggiungere quattro ore di autonomia con appena 10 minuti. Caratteristiche che risoveranno un bel po’ di problemi soprattutto a chi è a lungo in giro durante la giornata.

Galaxy S6 Edge e Galaxy S6